amuri-amuri

Amuri di Fimmina e Amuri di Matri

Nella tradizione etnea il vero nerello mascalese era rosato e soprattutto trasparente. Le uve utilizzate sono prodotte da vitigni coltivati alle pendici dell’Etna ad una quota di circa 620 metri s.l.m.
La densità d’impianto è di 6000 ceppi per ettaro. La forma di allevamento a contro spalliera con una potatura a doppio cordone speronato con tre speroni per ceppo.
Con questo vino stiamo cercando di reinterpretare la tradizione etnea, l’unione del fuoco e del mare. Forse è pazzia, ma la passione ed il rispetto di questa terra e delle molteplici sfaccettature che ci fa vivere è degna di citazione, “un vino” unico nel pieno rispetto e nella interpretazione del terroir come cosa unica e della conservazione della tradizione.
La raccolta manuale avviene a metà ottobre. L’uva, raccolta in cassette, grappolo per grappolo viene pigiata e dopo una macerazione a freddo per 12 ore si va in pressa. Dopo aver raccolto il mosto si lascia decantare per 24 ore. Il mosto purificato dalle sostanze più grossolane viene fatto fermentare in serbatoi di acciaio con temperature di 14-16° C per circa 15 giorni; superata la fase della fermentazione alcolica inizierà l’affinamento sulle fecce fini.
A febbraio il vino va in bottiglia per mantenere intatte le caratteristiche degli aromi primari e della sua pregevole freschezza.
Il vino si presenta di colore rosa tenue, che ci ricorda i petali del pesco. All’olfatto colpisce la complessità aromatica che lo contraddistingue per le note di rosa e piccoli frutti rossi; di ananas e albicocca insieme a una nota minerale.
In bocca si presenta fresco con una buona freschezza e sapidità.
Temperatura di servizio 11° C.
Abbinamenti: da aperitivo, formaggi freschi, carni bianche, crostacei.

Categoria:

Scheda Prodotto

Scarica scheda

Classificazione: DOC Etna Rosato
Vitigno: 100% Nerello Mascalese
Superficie vitata: 2 ettari Nerello Mascalese
Comune di produzione: Randazzo (CT)
Contrada: Feudo S. Anastasia
Densità delle vigne: 6.000 ceppi per ettaro
Altitudine: 620 metri s.l.m.
Tipo di suolo: Vulcanico ricco di minerali e di scheletro
Età delle vigne: 10 anni
Sistema di allevamento: doppio cordone speronato
Resa: 80 Quintali per ettaro
Fertilizzazione: organica
Fermentazione: breve macerazione con le bucce, fermentazione a bassa temperatura per 10/12 giorni  
Affinamento: 8 mesi acciaio sui lieviti, 4 mesi bottiglia
Produzione: 3.500 Bottiglie
Prima annata: 2008
Gradazione alcolica: 12 – 13,5% vol.
Capacità di affinamento in bottiglia: 2-3 anni